Dire, fare, insegnare
Dire, fare, insegnare
Dire, fare, insegnare
  • Home
  • Didattica
  • Alla scoperta del tuo quartiere: diventare un travel blogger. Un compito di realtà multimediale e interdisciplinare

Alla scoperta del tuo quartiere: diventare un travel blogger. Un compito di realtà multimediale e interdisciplinare

Partendo dalla proposta didattica della prof. Luana Vizzini, abbiamo realizzato un compito di realtà multimediale e interdisciplinare, per spingere i ragazzi a scoprire e valorizzare la propria realtà geografica e sociale.

Secondaria  Grandi insegnanti 
16 febbraio di: Luana Vizzini
copertina

"Alla scoperta del tuo quartiere: diventare un travel blogger" è un compito di realtà nato da un'idea della professoressa Luana Vizzini - e trasposto in chiave multimediale dalla nostra redazione - che unisce lo studio della Geografia all'Educazione civica, sviluppando le competenze digitali e di scrittura, . Il compito si articola in quattro fasi, fruibili come lezioni autonome o come tappe di un percorso che culmina nella creazione di un travel blog di classe. Ecco l'introduzione dell'autrice.

«Per arrivare davvero agli studenti, che ne sono i protagonisti, la scuola deve parlare il loro linguaggio. Ogni contenuto deve essere declinato in modo attuale e coinvolgente e toccare le corde giuste, sviluppando competenze trasversali concretamente spendibili nel mondo reale.Per quanto riguarda una materia avvincente come la geografia, non si può certo ottenere questo risultato studiando a memoria elenchi infiniti di fiumi e monti dai nomi improbabili o ricalcando carte geografiche da vecchi libri. Una volta una mia alunna mi ha detto: “Niente è come la geografia! La geografia mi fa volare!”. Perché la Geografia è molto più di una materia: è viaggio e curiosità. È antropologia. È un album di fotografie mozzafiato. È voglia di salire su un aereo con la valigia mezza vuota. È imparare a gustare nuovi cibi, a parlare con le persone. E non è mai scissa dalla storia.

Per provare queste emozioni, però, non è necessario percorrere rotte esotiche o avventurarsi in lunghi viaggi. Anzi, scorci di bellezza inaspettata e angoli ricchi di storia e tradizioni sono spesso proprio sotto casa. Spingere i nostri studenti a conoscere la loro realtà quotidiana, il quartiere in cui sono cresciuti e in cui vivono, e scoprirne i segreti è la base da cui partire per stimolare la loro curiosità verso il mondo. Oltre a essere una pratica raccomandata dalla pedagogia del luogo e un significativo spunto per l’Educazione civica.Come fare, però, per coinvolgerli realmente? Con un’attività che va molto di moda tra i giovani, che permette di sviluppare contenuti didattici in modo dinamico e moderno e che allena diverse competenze chiave tra cui quelle digitali, sociali e civiche: la realizzazione di un blog, un blog di quartiere.»



Prova il compito di realtà multimediale!