Dire, fare, insegnare
Dire, fare, insegnare
Dire, fare, insegnare

Didattica BES: la facilitazione in pratica

La categoria dei BES comprende alunni che necessitano di vari livelli di adattamento dei contenuti. La facilitazione è una modalità di adattamento che consente di sfruttare diverse modalità di apprendimento negli alunni BES che seguono gli stessi obiettivi della classe.

Metodologie  Inclusione 
10 dicembre 2018 di: Giulia Guardavilla
copertina



Nella pagina inserita sono presenti diversi elementi facilitanti:

  • le diverse parti della lettera sono scritte accanto al testo;
  • nel testo ogni parte è evidenziata con il colore corrispondente al nome di quella parte;
  • l’immagine aiuta a comprendere di cosa si sta parlando;
  • alla fine della pagina vengono ricordati alcuni aspetti importanti.

Elementi che potrebbero ulteriormente facilitare: 

  • un’immagine che rappresenti la lettera e il concetto che viene scritta, spedita e ricevuta oppure l’immagine del postino;
  • un’icone di fianco a ogni parte della lettera che indichi di cosa si tratta, per esempio una mano che saluta di fianco alla parola “saluti”;
  • inserire la parte del “Ricorda” in fondo alla pagina in un box dedicato in modo da separarla chiaramente dal resto della pagina.



Su una pagina come questa non sono presenti molti elementi di facilitazione. Per facilitare le lettura del testo si potrebbe:

  • in classe, prima della lettura, far ragionare gli alunni sul titolo e su cosa si aspettano dal contenuto del testo;
  • fare una prima lettura del testo da parte dell’insegnante in modo che tutti riescano a seguire;
  • dividere il testo in sequenze;
  • abbinare un disegno a ogni sequenza;
  • dopo la lettura si potrebbe utilizzare lo schema a sinistra della pagina per riflettere sul testo.

Tutte queste operazioni si possono fare con la classe in modo da abituare i bambini a lavorare sul testo, possono essere utilizzate come attività di gruppo o anche preparate precedentemente da in insegnante per i bambini particolarmente in difficoltà. In generale è bene tenere presente che dividere in testo in parti aiuta i bambini in difficoltà a comprendere e memorizzare un testo.



In questa pagina sono presenti alcuni elementi di facilitazione, ma impaginati in modo che la loro efficacia sia minore.

In particolare:

  • l’immagine è un importante elemento di facilitazione perché raffigura il modello americano, ma dovrebbe essere posta in alto a destra, di fianco al testo che parla di questo argomento;
  • la spiegazione del termine “automatizzazione” non si trova accanto al testo in corrispondenza del termine, ma sotto al testo, perdendo così visibilità;
  • si potrebbero aggiungere immagini che rappresentino un concetto legato all’economia;
  • in generale il testo è maggiormente leggibile se non è diviso in due colonne, ma è in un unico blocco.
  • nel box “Studiare con metodo” si potrebbe assegnare un colore differente alle sottolineature in modo che in una seconda lettura siano immediatamente riconoscibili le tre aree.

Se l’insegnante prepara un testo facilitato è importante che tenga in considerazione questi elementi che sono molto importanti anche nella scelta del libro di testo da adottare.