Dire, fare, insegnare
Dire, fare, insegnare
Dire, fare, insegnare
  • Home
  • Didattica
  • In cammino verso la cittadinanza attiva. Una proposta didattica multimediale per l'Educazione civica

In cammino verso la cittadinanza attiva. Una proposta didattica multimediale per l'Educazione civica

A partire dalla proposta didattica di Sandra Volorio, docente di Lettere della scuola secondaria di primo grado, la redazione di Dire, fare, insegnare ha realizzato un percorso multimediale di Educazione civica per incoraggiare la cittadinanza attiva fra i ragazzi.

Grandi insegnanti 
11 febbraio di: Sandra Volorio
copertina

"In cammino verso la cittadinanza attiva. Conoscere, riflettere, agire" è il percorso didattico multimediale di Educazione civica per la scuola secondaria di primo grado realizzato in versione digitale dalla nostra redazione a partire dalla proposta della prof. Sandra Volorio. Di seguito l'introduzione dell'autrice al percorso didattico.



Il seguente percorso, incentrato proprio sulla memoria e la cittadinanza attiva e consapevole, è organizzato come un cammino a tappe. Ogni tappa porta a conoscere e a riflettere su atteggiamenti e comportamenti messi in atto nel passato e nel presente che, lasciati liberi di agire, diventano sempre più gravi: si parte dagli stereotipi e, attraverso il pregiudizio, il razzismo e la discriminazione, si giunge fino alle persecuzioni. Dopo aver riflettuto su come ogni individuo, con le proprie scelte e il proprio comportamento, sia responsabile delle azioni compiute e incida, quindi, sulla propria vita e su quella altrui, si giunge all’ultima tappa rappresentata dalla memoria. Qui si farà tesoro degli insegnamenti del passato per raggiungere il traguardo finale della cittadinanza attiva e consapevole. Ogni studente capirà che non è sufficiente condannare gli atteggiamenti razzisti o persecutori, ma che occorre agire in difesa dei valori di libertà e democrazia, comprendendo, inoltre, che dal contatto con differenti culture può derivare solo un arricchimento.

Lungo il cammino, si visionano filmati, si leggono testi, si partecipa a lezioni dialogate o si eseguono esercizi strutturati. Tutte le tappe, di cui si forniscono indicazioni metodologiche e di durata, si concludono con momenti di riflessione lessicale. Sebbene il percorso sia pensato per essere seguito nella sua totalità, come in un cammino virtuale, nulla vieta che i docenti possano proporre solo alcune attività, a seconda delle proprie necessità.



Prova il percorso multimediale!