Dire, fare, insegnare
Dire, fare, insegnare
Dire, fare, insegnare

La scelta del libro di testo, in pratica

La scelta del libro di testo rappresenta un momento molto importante perché il libro di testo è lo strumento principale utilizzato dagli studenti per apprendere e una scelta adeguata è fondamentale anche in ottica inclusiva.

Inclusione  Editoria 
04 febbraio 2019 di: Giulia Guardavilla
copertina

Di seguito alcuni esempi di pagine di libri di testo di cui sono evidenziati aspetti positivi e negativi.



In questa pagina:

  • si può osservare che l’immagine esprime il contenuto della frase: questo è un aspetto positivo perché lo scopo delle immagine non è quello di abbellire la pagina, ma di essere utili per l’apprendimento;
  • è presente molto corsivo negli esempi: questo è un aspetto negativo perché il corsivo è meno leggibile.

In questa pagina:

  • nella parte superiore il testo segue il contorno dell’immagine: questo è un elemento negativo perché diminuisce la leggibilità sia per gli studenti normolettori che, a maggior ragione, per uno studente con dislessia;
  • nella parte inferiore delle pagina è presente uno schema che combina in modo chiaro l’immagine, il disegno e il testo: questo è un elemento positivo perché schematizza il contenuto e lo rende chiaro e più facilmente memorizzabile.

Lo schema presente in questa pagina vorrebbe rappresentare in modo visuale la catena alimentare, ma i collegamenti non sono chiari e diventa molto difficile comprendere in quale modo debba essere letto lo schema. In generale la presenza di schemi è un elemento positivo, ma devono essere facilmente leggibili

In questa pagina:

  • il testo è allineato a sinistra: questa è una caratteristica positiva perché è più leggibile rispetto al testo giustificato;
  • i termini tecnici sono spiegati, ma all’interno del testo: è meglio fare un rimando al lessico a fianco del testo e non inserire la definizione all’interno di parentesi nel testo perché appesantiscono la lettura e non differenziano il contenuto dal lessico.

In questa pagina:

  • l’esercizio 3 è di difficile comprensione, non si comprende in modo chiaro quale sia la consegna: questo è un elemento negativo perché è fondamentale che le consegne siano chiare e semplici e sarebbe buona norma che il verbo della consegna fosse evidenziato;
  • l’esercizio 7 ha poco posto per scrivere le risposte soprattutto se considerato in ottica inclusiva: questo è un elemento negativo perché complica ulteriormente il lavoro a uno studente con problemi legati alla scrittura.

Questo schema rappresenta in modo efficace e chiaro la disposizione dei pianeti rispetto al sole e alla terra: questo è un aspetto positivo perché consente di visualizzare in modo immediato dove si collocano i diversi pianeti.

In questa pagina il termine complesso è evidenziato nel testo con un rimando grafico molto chiaro alla sua definizione che si trova accanto al testo: questo è un elemento positivo perché permette di trovare subito il significato del termine, ma la definizione non si trova all’interno del testo.

In questa pagina è presentato uno schema molto chiaro che anticipa i contenuti successivi: questo è un elemento positivo perché permette di attivare le preconoscenze che l’alunno ha sull’argomento e gli consente di avere un’idea dei contenuti che studierà.

In questa pagina lo schema permette di riassumere i contenuti in modo chiaro: questo è un aspetto positivo perché si ha una visione d’insieme dell’argomento e le immagini aiutano a richiamare immediatamente a cosa si riferiscono i tre settori e quale sia uno dei loro ambiti principali.