Dire, fare, insegnare
Dire, fare, insegnare
Dire, fare, insegnare

Verifiche facilitate: come costruirle in pratica

Gli alunni con BES hanno bisogno di un adattamento del materiale di studio che comprende anche la facilitazione delle verifiche. È importante che la complessità della richiesta non cambi, ma si modifichino le modalità di presentazione del compito facilitando lo studente.

Verifiche e valutazioni 
04 marzo 2019 di: Giulia Guardavilla
copertina

Di seguito sono riportati alcuni esempi di facilitazione relativi alle verifiche.

Leggibilità e consegne:



L’esempio 1 presenta una scarsa leggibilità perché la font è con le grazie, la dimensione del carattere è piuttosto piccola, l’interlinea è singola e il testo è allineato in modo giustificato. La consegna è molto lunga e sono presenti informazioni non importanti.

L’esempio 2 presenta un testo leggibile perché la font è senza grazie, la dimensione del carattere 14, l’interlinea 1,5 e il testo è allineato a sinistra. La consegna presenta gli stessi problemi dell’esempio 1.

L’esempio 3 rappresenta un buon modello per la formulazione della consegna perché la leggibilità è buona (font senza grazie, dimensione del carattere 14, interlinea 1,5 e i testo allineato a sinistra) e la consegna è formulata in modo chiaro e sintetico. I verbi che indicano cosa deve fare lo studente sono evidenziato in modo che la consegna sia subito chiara.





Nell’esempio 1 sono presenti due domande a risposta aperta che possono costituire un ostacolo per uno studente con difficoltà di memorizzazione.

Nell’esempio 2 la stessa richiesta è formulata in modo da facilitare il recupero dell’informazione in memoria; l’obiettivo di apprendimento rimane lo stesso, ma la modalità di presentazione cambia.





L’esempio 1 rappresenta una consegna espressa in modo tradizionale.

L’esempio 2 indica come può essere facilitata la consegna per uno studente BES. L’obiettivo rimane quello di fare l’analisi grammaticale, ma lo schema fornisce una facilitazione per la memorizzazione.

Difficoltà di organizzazione

1) Individua i personaggi principali del seguente brano e descrivi ciascuno di loro.

2) Completa lo schema con la descrizione dei tre personaggi principali.

L’esempio 1 rappresenta una richiesta formulata in modo tradizionale in cui lo studente deve cercare i personaggi e poi capire quali sono gli elementi da tenere in considerazione per la descrizione.

L’esempio 2 rappresenta lo stesso esercizio in modalità facilitata perché indica il numero dei personaggi principali e le caratteristiche che lo studente deve cercare nel testo per poterlo descrivere. Se lo scopo della verifica è anche la composizione di un testo scritto si può chiedere allo studente di unire le informazione  creando una descrizione. Sarebbe meglio in ogni caso separare i due compiti in modo da facilitare l’organizzazione delle informazioni.