Dire, fare, insegnare
Dire, fare, insegnare
Dire, fare, insegnare

Viaggio virtuale nel Teatro-Museo Dalí di Figueras

Antonio Picano, docente di lingua spagnola e dottorando in Digital Humanities presso l’Università degli Studi di Genova, propone un percorso didattico in lingua straniera per l’esplorazione virtuale del patrimonio museale.

Esperienze di insegnamento 
15 aprile di: Antonio Picano

Come suggerisce Chiara Panciroli, docente di didattica e pedagogia speciale presso l’Università di Bologna, la trasposizione o l’ampliamento in formato digitale di percorsi museali o collezioni d’arte può consentire l’allestimento di percorsi didattici originali, capaci di dilatare lo spazio dell’aula favorendo un approfondimento mediato da diverse tipologie di contenuti (testi, video, tracce audio, ecc). Come potrebbe allora il docente integrare queste risorse liberamente fruibili in rete in un percorso didattico strutturato e coerente con le necessità degli studenti?

Quella che segue è una proposta didattica di livello linguistico B1-B2 finalizzata a introdurre la vita e l’opera del pittore spagnolo Salvador Dalí sfruttando la versatilità di Genially, applicazione web per l’elaborazione di contenuti animati caratterizzata da una forte interattività.

Il percorso didattico è pensato per essere svolto con l’ausilio di un computer per studente, magari in un laboratorio multimediale. Ne consegue pertanto una sua naturale adattabilità alle modalità di insegnamento a distanza.



Le quattro attività previste all’interno del percorso didattico sono così caratterizzate:

1) Un momento di recupero delle preconoscenze (1, Asocia) allestito con LearningApps per rivedere le caratteristiche fondamentali di 4 avanguardie artistiche che hanno animato il XX secolo (Dadaismo, Cubismo, Futurismo e Surrealismo).

2) Un’attività di comprensione audiovisiva (2, Contesta) della biografia del pittore spagnolo intervallata da domande vero/falso inserite con EdPuzzle su un video messo a disposizione su YouTube da Academia Play.

3) Un’attività di osservazione dell’opera intitolata La persistenza della memoria (3, Asocia). Grazie di nuovo alle possibilità di LearningApps, gli studenti potranno scoprire le associazioni tra elementi figurativi e significati simbolisti.

4) Un'esplorazione tridimensionale (anche in realtà virtuale, nel caso fosse possibile usare dei visori) del Teatro-Museo"Dalí" di Figueras (Spagna) alla quale, per rendere l’esperienza più motivante e animata sullo stile dei serious video game, è stato aggiunto uno scopo specifico: trovare il volto di donna tridimensionale allestito dal pittore con oggetti di arredo (4, Explora).

Riferimenti

  • Panciroli, Chiara, Documentare per creare nuovi significati: i musei virtuali in AA. VV. Tecnologie per l’educazione, a cura di Pier Cesare Rivoltella e Pier Giuseppe Rossi, Pearson, Milano-Torino, 2019
  • Per un primo approccio a Genially, si consigliano la visione del webinar “Interattività in classe con Genially” tenuto da Alessandro Bencivenni, in arte Prof Digitale, e Chiara Accordini, in arte Kiki Scalza, moderatrice del gruppo Facebook “Ispirazione Genially Italia
  • Scarica qui il materiale didattico.