Dire, fare, insegnare
Dire, fare, insegnare
Dire, fare, insegnare

Il metodo Kinder Joy of moving. Intervista con Caterina Pesce

Caterina Pesce, ideatrice del metodo Kinder Joy of moving, ci racconta il progetto del Gruppo Ferrero per promuovere l’attività motoria e la gioia di muoversi tra bambini e adolescenti.

Metodologie  Dire, fare, insegnare TV 
12 gennaio di: Caterina Pesce

Attraverso il progetto Kinder Joy of moving, l’iniziativa internazionale di responsabilità sociale del Gruppo Ferrero, tantissimi bambini e scuole hanno partecipato in questi anni a eventi sportivi, campionati e programmi di educazione motoria. Il metodo Joy of moving, che sta alla base delle attività proposte, è stato ideato da Caterina Pesce, membro fondatore della Società Italiana di Scienze Motorie e Sportive e docente presso l'Università “Foro Italico”.

Caterina Pesce ci ha spiegato che l’obiettivo del progetto è promuovere tra i bambini e ragazzi non solo l’attività sportiva, ma appunto più in generale la gioia di muoversi: un’educazione al movimento attraverso cui sviluppare anche abilità e funzioni cognitive, e accompagnare la crescita non solo fisica della persona.

Si tratta infatti di un metodo olistico, che coinvolgendo il bambino nel gioco lo stimola ad attivare competenze di coordinazione motoria ma anche capacità di problem solving, di autoregolazione, di cooperazione ed empatia con i compagni.

È infine una modalità di attività motoria che i docenti possono facilmente portare nelle loro classi: non servono conoscenze specifiche, e sul sito dedicato è disponibile gratuitamente un manuale digitale per scoprire il metodo e provare a inventare a propria volta giochi ed esercizi. I corsi online Kinder Joy of moving sono inoltre riconosciuti dal Ministero dell’istruzione e dal Ministero della salute e forniscono ai docenti crediti formativi.

Scopri alcune delle iniziative di Kinder Joy of moving e leggi gli articoli di Dire Fare Insegnare: