Dire, fare, insegnare
Dire, fare, insegnare
Dire, fare, insegnare

Cent’anni di Rodari e Malaguzzi: una storia fantastica

Domenica 23 febbraio, al Teatro Valli di Reggio Emilia, abbiamo assistito a Una storia fantastica, spettacolo che celebra il centenario di due grandi pedagogisti italiani.

Grandi insegnanti 
25 febbraio di: Redazione
copertina

Forse non tutti sanno che il testo di Ci vuole un fiore – la celebre canzone che dà il nome a un album di Sergio Endrigo e Luis Bacalov – è stato scritto nel 1974 da Gianni Rodari

In quello stesso anno lo scrittore piemontese ha pubblicato Grammatica della fantasia, una delle sue opere più importanti, che è dedicata alla città di Reggio Emilia. 

Perché Reggio Emilia? Perché due anni prima il Comune di Reggio, grazie all'idea di Loris Malaguzzi – pedagogista e insegnante – aveva organizzato una settimana di incontri di formazione per gli insegnanti delle scuole dell’infanzia, con Rodari come ospite. Il frutto di quella settimana, chiamata Incontri con la Fantastica, confluirà proprio in Grammatica della fantasia.

Nell'anno che celebra il centenario di questi due maestri – e nel giorno del compleanno di Malaguzzi – Francesco Micheli, attore e regista, insieme a ElioRocco Tanica e Francesco d’Amore ha messo in scena un reading sonoro con improvvisazioni. 

Per creare questo spettacolo Francesco Micheli ha consultato documenti, talvolta inediti, custoditi dal Centro di Documentazione e Ricerca Educativa di Scuole e Nidi d’Infanzia di Reggio, mentre Elio e Rocco Tanica hanno riarrangiato i brani musicali di Sergio Endrigo (Zucca pelataUn signore di ScandicciUn lungo viaggio e molti altri) che hanno eseguito in scena insieme a Diego Maggi, Luca Marcias, Max Gabanizza e Alberto Venturini.

Il risultato è uno spettacolo che diverte, insegna e commuove: uno splendido omaggio a Rodari, Malaguzzi e alla città di Reggio Emilia.