Dire, fare, insegnare
Dire, fare, insegnare
Dire, fare, insegnare

Come si fa un podcast in classe? Il contest di "Amore e amicizia onlife"

Fino al 30 aprile è possibile partecipare al contest di "Amore e amicizia onlife" inviando alla giuria di Fondazione Euducation il proprio mini-podcast sull'affettività digitale: il migliore verrà pubblicato come undicesima puntata della serie!

Secondaria  News ed eventi 
23 marzo di: Redazione
copertina

Amore e Amicizia Onlife” è il podcast realizzato da Fondazione Euducation, con Dire, fare, insegnare come media partner, per parlare ai ragazzi della scuola secondaria di primo grado di Educazione all’affettività digitale, in modo da aiutarli diventare più consapevoli e attenti rispetto ai rischi specifici che possono nascere coltivando legami online.

La serie podcast è curata da Francesca Faenza, formatrice ed esperta di didattica del diritto e nuove tecnologie dell’Università di Bologna, ed è scaricabile gratuitamente registrandosi attraverso il form di iscrizione: si propone come uno strumento agile, strutturato in dieci brevi puntate dedicate a temi specifici di cittadinanza digitale e che coinvolgono i ragazzi partendo dal racconto di storie vere che riguardano loro coetanei.

Dopo aver imparato cosa sono il cyberbullismo, il grooming e lo sharenting, le classi sono chiamate a partecipare a un contest e a realizzare l’undicesima puntata di “Amore e amicizia onlife”. Fino al 30 aprile è possibile infatti inviare il proprio mini-podcast sull’affettività digitale: il migliore verrà premiato dalla giuria composta dal Comitato Scientifico di Fondazione Euducation e sarà pubblicato come puntata conclusiva ufficiale della serie podcast. Qui è possibile consultare il regolamento del concorso.



I partecipanti potranno riprendere uno dei temi trattati nei 10 episodi,oppure individuarne uno diverso ma che riguardi comunque le sfumature dell’affettività che si possono sperimentare nel mondo digitale. Il passo successivo è la stesura della sceneggiatura, l’ingrediente fondamentale di ogni podcast: bisogna scrivere tutto quello che lo speaker, cioè la voce narrante scelta, andrà a dire. Il gruppo ordinerà quindi idee e spunti di scrittura in una scaletta e elaborerà un testo che segua la struttura degli episodi di “Amore e amicizia onlife”, assicurandosi che abbia un buon ritmo e duri tra i 4 e 5 minuti.

Dopo aver fatto qualche prova, è tempo infine di registrare il mini-podcast: basta avere a disposizione il microfono di un telefono cellulare e un ambiente silenzioso. Per realizzare la propria puntata i ragazzi dovranno mettere in gioco la loro creatività e sensibilità, senza avere paura di fare qualche piccolo errore: l’importante, sottolinea Francesca Faenza nelle linee guida del contest, è scegliere un buon argomento, lavorare bene alla sceneggiatura e trasmettere coinvolgimento, autenticità e passione.

Ascolta qui la prima puntata di “Amore e amicizia onlife” su Legalità e responsabilità online e partecipa con la tua classe al contest!