Dire, fare, insegnare
Dire, fare, insegnare
Dire, fare, insegnare

INDIRE e Save the Children insieme per “Volontari per l’Educazione”

Il 27 ottobre sulla piattaforma INDIRE il webinar per il progetto a sostegno delle piccole scuole in interventi di potenziamento e recupero degli apprendimenti.

News ed eventi 
26 ottobre di: Redazione
copertina

Il progetto “Volontari per l’Educazione”, organizzato da Save the Children, ha come obiettivo il recupero degli apprendimenti e della motivazione allo studio di bambini, bambine e adolescenti, dai 9 ai 17 anni, in seguito alla pandemia Covid-19. INDIRE, nell’ambito dell’azione che svolge a supporto delle piccole scuole italiane, entra a far parte del progetto con una collaborazione scientifica che presta attenzione a quella dimensione di “interprofessionalità” (tra docenti, famiglie ed educatori) alla base di una scuola aperta, inclusiva e diffusa, che si nutre di alleanze educative territoriali per ampliare servizi e l’offerta curricolare. Ad oggi, il Movimento Piccole Scuole conta 534 istituti, per un totale di 3271 plessi e 1088 pluriclassi.

Il progetto verrà presentato con un webinar sulla piattaforma INDIRE il 27 ottobre alle ore 17. I relatori saranno Carlotta Bellomi, responsabile Scuola Save the Children Italia, e Paola Pellegrino, coordinatrice progetto “Volontari per l’Educazione”, Save the Children Italia. Sono previste anche delle testimonianze di alcuni protagonisti del progetto. Moderatrice Giuseppina Rita Jose Mangione, prima ricercatrice INDIRE, responsabile del gruppo di ricerca che lavora a supporto della qualità educativa nelle piccole scuole.

Il sostegno allo studio si svolgerà online, in maniera individuale o per piccoli gruppi, con l’obiettivo diraggiungeregli studenti che abitanonei contesti più a rischio e dove la scuola si avvale anche di alleanze locali e nazionali per promuovere il diritto ad un’istruzione/educazione di qualità.Il progetto prevede infatti di affiancare un volontario, selezionato, formato e supervisionato da Save the Children e dai suoi partner, ad un singolo bambino/adolescente o ad un piccolo gruppo di bambini/adolescenti, con lo scopo di sostenere il recupero degli apprendimenti e la motivazione scolastica.

Per partecipare al progetto "Volontari per l'educazione" è possibile iscrivere la propria scuola o diventare volontario.





Credits immagini: © INDIRE