Dire, fare, insegnare
Dire, fare, insegnare
Dire, fare, insegnare

Schermi in classe. Il cinema per la cittadinanza attiva

Con il progetto "Schermi in classe" il cinema entra a scuola e diventa l'occasione di un lavoro collettivo su temi come la cittadinanza attiva, i diritti e l'antimafia sociale.

News ed eventi 
15 novembre di: Redazione
copertina

Schermi in Classe è il primo progetto di cinema e comunicazione sociale per la scuola, che affianca alla visione dei film in classe una serie di attività laboratoriali che dialogano con le ricorrenze più significative del calendario civile. SIC, promosso da Cinemovel Foundation in collaborazione con Libera e MYmovies, attraverso il cinema vuole far entrare in classe la realtà, i fatti storici, le favole che parlano di amicizia, ribellione e coraggio, andando oltre gli stereotipi e la retorica.

Da novembre 2022 a maggio 2023 SIC offre gratuitamente alle scuole del territorio nazionale la possibilità di vedere tre diversi film ogni 15 giorni, divisi tra proposte per le classi della primaria, della secondaria di I grado e di II grado. L’esperienza collettiva della visione di film, la ricerca di contenuti multimediali collegati e la loro rielaborazione e condivisione in aula e online (sulla piattaforma dedicata) portano a scoprire e generare nuovi significati legati alla cittadinanza attiva, ai diritti, ai valori dell’antimafia sociale.





Secondo Ettore Scola, Presidente onorario di Cinemovel Foundation, "i più grandi nemici della mafia sono la cultura e la conoscenza. Il suo migliore amico è l'ignoranza. Proprio quella che vediamo diffondersi anche nel nostro paese come una nuova ideologia e per combatterla anche il cinema può fare la sua parte". La magia del cinema e la forza delle immagini infatti muovono i pensieri e allargano gli orizzonti.

Tra i prossimi appuntamenti SIC ONLINE sceglie le giornate internazionali per i Diritti dell'infanzia e dell'adolescenza e contro la Violenza sulle Donne per l’apertura della sua sala cinematografica virtuale su MYmovies, con i film Azur e Asmar, La guerra dei cafoni e Lea, disponibili dal 14 al 27 novembre. Ogni film è accompagnato da schede e proposte di laboratorio pensate per essere sviluppati dalle docenti in autonomia e per intrecciarsi con i percorsi didattici, per accompagnare un lavoro pedagogico che sollecita il dibattito, accoglie le domande e le risposte di studenti e studentesse e sviluppa percorsi di ricerca, uso e comprensione dell'immagine in movimento.