Dire, fare, insegnare
Dire, fare, insegnare
Dire, fare, insegnare

Le scuole e l’educazione alimentare. Intervista con Agnese Portincasa

Agnese Portincasa, docente specializzata in storia d’Europa e storia dell’alimentazione e coordinatrice dell’area didattica dell’Istituto Parri di Bologna, dialoga con noi sul tema degli istituti storici e della storia dell’ambiente e dell’alimentazione.

Dire, fare, insegnare TV 
07 luglio di: Agnese Portincasa

Abbiamo intervistato Agnese Portincasa, docente esperta di storia dell’alimentazione, coordinatrice dell’area didattica dell’Istituto Storico Parri di Bologna e relatrice alla Summer School “Storia dell’ambiente, clima e pandemie”, per parlare delle attività dell’Istituto Parri e dei suoi progetti con le scuole ma anche dell’importanza dell’educazione civica e alimentare.

Abbiamo parlato del ruolo degli istituti storici della Resistenza nella didattica odierna e del loro percorso in divenire che si orienta anche su tematiche ambientali. In seguito ci siamo soffermati sulla storia dell’alimentazione e sul suo valore oggi nelle scuole, ma abbiamo discusso anche di come portare in classe questi temi attraverso proposte didattiche efficaci che possano sensibilizzare ragazze e ragazzi ai temi dell’educazione alimentare e ambientale.

Infine le abbiamo chiesto di consigliarci alcune risorse didattiche tradizionali e digitali per proporre approfondimenti, riflessioni e creare occasioni di scambio e crescita in classe.



In occasione dell'avvio della Summer School, la prossima settimana troverete su Dire Fare Insegnare una scheda didattica destinata ai docenti della scuola secondaria di secondo grado, con gli spunti proposti da Agnese Portincasa per elaborare percorsi multidisciplinari con la classe.

Per approfondire il tema della Storia dell’ambiente e del legame fra cambiamenti climatici, cambiamenti sociali e pandemie sono online le nostre interviste ai relatori della Summer School: Salvatore Adorno, Niccolò Scaffai, Luca Mercalli, Piero Bevilacqua, Barbara Mazzolai, Giacomo Bonan, Grammenos Mastrojeni e Francesca Faenza.